La cosa che devi sapere prima di scrivere un business plan

Ott 10, 2017 | Crescita personale

Quando lavoro con le womanboss, ho notato che mi viene spesso fatta una domanda all’inizio del percorso: “Allora facciamo il business plan?”.

La mia risposta è: “Assolutamente no! Parliamo di come vuoi spendere le tue giornate!”.

In genere ho notato che questo collegamento fra le due cose lascia le persone un pò perplesse, per la serie “scusa ma…che c’entra?”.

Il tema della routine viene spesso affrontato solo in relazione alla produttività, del tipo “come riuscire a infilare duecentomila attività in un giorno per darti la carica giusta per riuscire a farne altre duecentomila”.

Sicuramente è importante essere produttiva (e non esausta), ma l’importanza di sapere come vuoi passare le tue giornate non è tutta qui.

Ti racconto la mia storia.

Come saprai, c’era un tempo in cui vivevo con una valigia perennemente semiaperta in corridoio, per fare continuamente avanti e indietro tra aerei, treni, auto, ma mica perché andavo in vacanza.

Il mio lavoro mi portava a trasferte frequenti e brevi che in effetti somigliavano più a fughe.

Giusto il tempo di arrivare da una parte, vedere il soffitto della stanza d’albergo e ripartire!

Ebbene so che questo è il sogno della vita di alcune persone, ma non il mio!

Per me era insostenibile.

Per questo ho deciso di cambiare lavoro e andare a zappare!

Non è che il mio lavoro non mi piacesse più.

Amavo il marketing, il branding, la libera professione. Dov’era il problema?

Non solo non mi rispecchiavo nei valori delle aziende con cui lavoravo, ma non mi rispecchiavo nemmeno nelle abitudini che dovevo adottare per condurre questa vita.

Dunque cosa volevo?

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

 

Mi è servito un pò di tempo per capirlo, ma alla fine ho realizzato che volevo una vita semplice, in cui poter essere presente a me stessa, assaporare le cose, avere il tempo di esplorare e dedicarmi alla mia crescita personale e soprattutto a leggere compulsivamente come se non ci fosse un domani!

Poi, volevo condividere la mia vita con gli altri ed era un po’ difficile, visto che non potevo portarmeli in valigia!

Insomma questo stile di vita mi pesava tantissimo.

Non sarei riuscita a sostenerlo a lungo.

Mettiamo che avessi costruito la mia nuova avventura da coach senza preoccuparmi di disegnare una routine che mi rappresentasse e mi consentisse di navigare serena…

Mettiamo che non mi fossi preoccupata di capire i miei bisogni quotidiani, e avessi progettato un’attività magari diversa negli scopi e nei valori ma che mi richiedesse uno stile di vita simile a quello di prima.

Quanto avrei retto prima che mi fosse venuto un super burn out con i fiocchi e fossi stata travolta da una valanga di attacchi di panico (o dalla frenesia di cambiare di nuovo strada il prima possibile)?

Te lo dico io: Poco, molto poco.

Ecco perché la prima cosa che faccio fare col mio metodo olistico non è il business plan, bensì è la consapevolezza della tua giornata.

La ragione è questa: come puoi pianificare e programmare un business a cui dovrai lavorare per anni, se prima non sai cosa sarà sostenibile e nutriente per te durante quei lunghi anni?

E’ come disegnare un vestito da metterti senza prendere le misure o sapere la taglia.

 

TU SEI LA TUA ROUTINE

Ora, il business plan è un passaggio fondamentale della creazione del tuo business.

Lo sai che sono una fan della pianificazione e della programmazione, tuttavia, prima di arrivare alla fase in cui possiamo pianificare, devi avere consapevolezza di alcune cose.

Su cosa vuoi orientare il tuo equilibrio personale nella vita?

Di cosa vuoi che siano fatte le tue giornate?

Che routine vuoi o puoi creare?

Tutto ciò ovviamente si ricollega al discorso del basare il tuo business sui tuoi valori, passioni e bisogni (oltre che competenze), ne ho parlato già qui.

Diciamo che la parte in cui capisci e aggiusti la tua routine è la logica conseguenza di tutto ciò, la parte in cui i principi diventano pratica quotidiana.

È inutile che ti metti a fare la carriera manageriale se poi le tue priorità sono altre.

Questo è esattamente ciò che è capitato a me!

Non dimenticare, inoltre, che la tua energia fa parte delle tue risorse economiche!

Si hai capito bene.

Il business plan affronta tra le varie cose la gestione delle risorse, ma le risorse non sono solo il tempo e i soldi.

Devi abituarti a pensare alle tue energie come parte di quelle risorse!

Infatti, a seconda se se sei stanca, o entusiasta o annoiata, concentrata o distratta, la tua produttività cambia no?

Purtroppo sei stata abituata a pensare che per avere successo bisogna compromettere la qualità della vita.

In realtà è l’esatto opposto, la corrispondenza tra qualità della vita e qualità del tuo lavoro è direttissima.

Difficile che potrai produrre e creare se sei piena di preoccupazioni ansie e scontentezze che riguardano la tua vita quotidiana o se ti costringi a fare cose che non ti appartengono…

È vero, molte persone pensano di dover vivere così, ma se dai un’occhiata alle abitudini delle persone di successo, scoprirai che quelli che arrivano alla fine della maratona, sono quelli che hanno saputo gestire bene le loro energie ?

 

CHE STILE DI VITA VUOI VIVERE GIORNALMENTE?

Se stai pensando di imbarcarti nell’avventura di metterti in proprio, prima di decidere la rotta ti consiglio di domandarti che vita vuoi vivere!

Bada bene, si tratta di cose molto pratiche, tipo se vuoi vivere di notte o di giorno, se pensi di aver bisogno di andare a correre la sera, se non vuoi assolutamente perderti i momenti di gioco con i tuoi figli, o se desideri viaggiare per il mondo ed essere ogni giorno a contatto con abitudini sconosciute.

Insomma è una domanda esistenziale ma fino a un certo punto!

Per rispondere, ti consiglio di:

1. Iniziare a prestare attenzione alla tua routine, se non l’hai mai fatto.
Si lo so che sono noiosa ad insistere sempre su questa cosa dell’attenzione e della presenza mentale, ma ormai l’hai capito, per me tutto comincia da lì.
Se sei così scollegata dal presente e in modalità pilota automatico che nemmeno ti accorgi di quali sono le tue abitudini, come puoi pensare di immaginarne di nuove?

2. Prendi consapevolezza del divario tra la tua routine attuale e quella ideale.
La vita che conduci soddisfa i tuoi bisogni? È il momento dell’esame di coscienza!

3. Che stile di vita voglio vivere?
Prendi un foglio e fai una lista di tutte le cose che vuoi siano parte delle tue giornate, e a cui assolutamente non vuoi rinunciare.
Le cose che ti arricchiscono e che pensi di diano il benessere per coltivare la tua vita lavorativa con serenità e dare il massimo.

Ovviamente, poi ci sarà una successiva elaborazione da fare, comunque con queste semplici domande ti puoi accorgere da te se i progetti che porti avanti (o vuoi portare avanti) sono in conflitto con tuoi veri bisogni.

Questo ti consentirà di non sprecare energia in progetti che non saranno mai sostenibili nel lungo periodo per come sei fatta te, ma soprattutto di pianificare (finalmente) il tuo business e di creare il tuo business model in un modo che sia funzionale a come vuoi vivere, ai tuoi bisogni, a dove vuoi arrivare.

Tornando alla metafora iniziale, se andassi a disegnare un vestito che ti devi mettere addosso (per molto tempo), ti deve stare comodo no?

Per questo prima di disegnarlo, prendi le misure, conosci il tuo corpo e sai di cosa ha bisogno.

Ecco, fare il business plan senza sapere tu chi sei giorno per giorno ti mette a rischio di creare un vestito che ti sta stretto e ti vuoi togliere il prima possibile (o che sopporti controvoglia).

Non fare questo errore!

Fatti le domande giuste prima e disegnati la vita su misura!

Vedrai che metti il turbo ?

CHI SONO


Ciao, sono Alessia!
Il mio lavoro è aiutarti a costruire
un percorso professionale di successo, ritagliato sui tuoi talenti e che rispecchi la tua essenza più profonda.

VUOI DIVENTARE UNA WOMANBOSS© ?

Sviluppo imprenditoriale e
crescita personale. Intelligenza finanziaria e leadership al femminile. Brand definition, marketing, posizionamento e business plan.

L’Edizione 2018 della Womanboss Academy© si è già chiusa. La prossima edizione partirà a Settembre 2019

VUOI COLLABORARE CON ME?

Sei un’azienda e vuoi collaborare con me ma prima desideri avere maggiori informazioni?.

SCOPRI IL MIO MANIFESTO

DIVENTA WOMANBOSS© AMBASSADOR

Leggi qui tutte le informazioni per diventare promotrice del progetto

EVENTI

Scopri quale opzione del Club Womanboss fa al caso tuo. 
Scarica la brochure

Grazie! La tua brochure arriverà via mail. Ci può volere fino a 24 ore prima che arrivi, quindi non preoccuparti, se non trovi la mail in posta in arrivo controlla nelle cartelle spam o promozioni.Ps. Se passa troppo tempo scrivi a: supporto@alessiadepiro.it

L’Edizione 2018 della Womanboss Academy© si è già chiusa. La prossima edizione partirà a Settembre 2019. Iscriviti per sapere quando partirà la prossima edizione. Riceverai uno sconto del 10%.

Grazie! A breve arriverà una mail che ti conferma l’accesso alla priority list per la prossima edizione della Womanboss Academy. Ci può volere fino a 24 ore prima che arrivi, quindi non preoccuparti, se non trovi la mail in posta in arrivo controlla nelle cartelle spam o promozioni. Ps. Se passa troppo tempo scrivi a: supporto@alessiadepiro.it Un abbraccio, Alessia

Hey, piacere Alessia

Benvenuta sul mio sito web!
Vuoi dedicarti alla tua crescita come donna e come imprenditrice?
Ho creato il Club Womanboss© dove lavori con me ed entri a far parte di un network di donne in proprio.

Partecipando migliorerai la gestione del tempo e l’equilibrio emotivo-economico.

Ti basterà inserire il tuo nome e la tua email qui sotto e otterrai subito l'invito.

Il profilo Womanboss© Junior è gratuito

Eccoci qua, ti confermo che ti sei iscritta al Club Womanboss© Junior. Ogni lunedì riceverai nella tua casella mail, per un anno intero, i contenuti del corso Womanboss 101. Se invece senti che vuoi cambiare qualcosa nella tua vita professionale, ma la direzione non ti è ancora chiara, esplora il sito per trovare l'esperienza migliore per te.