Come lavorare meno e guadagnare di più

Ott 18, 2017 | Crescita personale

CORSA DEL TOPO? NO GRAZIE!

Mi capita spesso quando faccio le selezioni per la Womanboss Academy di chiedere, “perché vuoi metterti in proprio?”.

Le risposte a questa domanda possono essere diverse: magari vuoi essere finalmente il capo di te stessa, non vuoi avere nessuno che ti dice cosa fare o vuoi provare a vivere della tua passione.

Magari, hai avuto una grande idea di cui ti sei proprio innamorata e la vuoi vedere realizzata nella realtà.

Siamo tutte diverse e quindi, non esistono due motivazioni esattamente uguali per intraprendere l’avventura di mettersi in proprio!

Capita spesso però, che molte persone si mettano in proprio con successo, senza però comunque trovare la soddisfazione che cercavano.

Si, ok, sei tu che decidi cosa fare e quando, ma non fa tanta differenza, perché lavori tutto il tempo;: forse anche di più.

Certo, finalmente lavori per la tua passione e non per far fatturare qualcun altro; ma a fine settimana ti rimangono a malapena le energie per farti un bagno caldo e schiantarti nel letto di fronte a Netflix, dove ti addormenterai in 5 minuti netti.

Cosa è andato storto?

Perchè questo “successo” non ha poi tanto il gusto di un successo?

La risposta è semplice: sei finita nella corsa del topo!

Per “corsa del topo” si intende il circolo vizioso che ti porta a vivere per lavorare anziché lavorare per vivere.

Anche diventando libera professionista, e avendo il pieno controllo del tuo tempo, puoi comunque finire ad essere schiava del tuo lavoro, dell’esigenza di arrivare a fine mese e di lavorare sempre di più per consumare sempre di più.

Non è una prospettiva entusiasmante, converrai con me

Io ero un po’ in una situazione simile prima di decidere di diventare una coach.

Non ho mai lavorato da dipendente, nemmeno per un giorno: e ho sempre fatto ciò che mi piaceva.

Ciò non mi ha comunque impedito di ritrovarmi nella corsa del topo per un periodo.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

Ma perché si finisce nella corsa del topo?

La risposta è semplice: perché se vendi soltanto il tuo tempo, prima o poi ti scontrerai con il fatto che il tempo è, ovviamente, limitato!

E con esso le tue potenzialità di crescere economicamente.

Per questa ragione, quando ti metti in proprio, ti consiglio di “immaginare” un progetto che non preveda solo la vendita del tuo tempo, ma che ti permetta anche di avere tempo per te; creando un lavoro che supporta il tuo stile di vita e i tuoi valori e che non ti risucchi via l’anima!

L’autorealizzazione infatti non è solo fare quello che piace o avere il controllo del tuo lavoro, ma vivere una vita per te sostenibile.

Ora dirai: tutto fantastico Ale, ma come faccio a raggiungere un simile obiettivo?

Bene, ci sono un paio di cose che devi capire prima, ora te le spiego.

 

I QUADRANTI DEL CASHFLOW

Quando pensi a un progetto in proprio, non dare per scontato che la tua moneta di scambio principale sia il tempo, perché le tue ore sono finite.

Questa è la semplicissima (almeno in teoria) ricetta per uscire dalla corsa del topo!

Quindi come puoi fare?

Ti consiglio di imparare a conoscere i quadranti del cashflow, un modello che ti spiega 4 potenziali modelli di business, inventato dall’imprenditore Robert Kiyosaki.

Questo ti consentirà di comprendere che hai molte più frecce al tuo arcorispetto al solo scambiare soldi con il tuo tempo.

I 4 quadranti del cashflow sono: dipendente (D), libero professionista (A-sta per autonomo), titolare d’impresa (T) e investitore (I).

Il dipendente vende il proprio tempo a un’azienda, in cambio di un salario fisso.

Il libero professionista vende le proprie competenze; quindi ha il grandissimo vantaggio di poter fissare un prezzo che non dipende strettamente dal proprio tempo.

Per farti un esempio, se lavori come consulente puoi alzare il tuo tariffario a mano a mano che acquisisci esperienza, nuove competenze, e ti fai una buona reputazione.

Il che vuol dire che a parità di ore di lavoro di un dipendente, potresti guadangare molto di più.

Attenzione però! Qui c’è il tranello.

Anche se trovarti nel quadrante A è più conveniente, sei comunque vincolata al fatto che puoi vendere “solo” un certo numero delle tue ore – specialmente se non sei una workholic nata e vuoi anche dormire, mangiare, e avere delle relazioni o degli interessi ?

Che fare?

Puoi pensare di muoverti nel quadrante T – Titolare d’impresa.

Questo significa, fondamentalmente, vendere prodotti e servizi che NON sono dipendenti dal tuo tempo: dandoti l’opportunità di guadagnare di più e lavorare meno.

In gergo tecnico questi prodotti o servizi si definiscono “scalabili”.

Ti faccio un esempio banale per farti capire: se realizzi un libro o un corso, e decidi di venderlo, lavori un certo numero di ore per realizzarlo, ma poi puoi continuare a guadagnarci per mesi e in alcuni casi, anni.

Non è mica male come prospettiva no? ?

Naturalmente, per arrivare a questo punto dovrai aver costruito con fatica e sudore, un brand forte, riconoscibile, autorevole.

Non ti sto suggerendo ricette facili né veloci; ti sto semplicemente facendo riflettere.

Come vuoi investire il tuo tempo quando decidi di metterti in proprio?

Pensando di lavorare tanto per guadagnare poco per tutta la vita; o pensando di creare qualcosa che ti permetta, nel tempo, di lavorare meno, guadagnando di più?

E’ una domanda fondamentale!

Io stessa mi sto muovendo dal quadrante A , in cui vendo le mie competenze di coaching, al quadrante T, in cui creerò dei prodotti e dei servizi che possano arrivare a sempre più donne.

Il mio obiettivo è costruire una community e questo mi permetterà sia di moltiplicare il mio impatto sociale che il mio guadagno.

Se invece mi affidassi solo al fatto di vendere un certo numero di ore della mia giornata, riuscirei ad aiutare solo un numero molto limitato di aspiranti imprenditrici!

L’ultimo quadrante del cashflow di Kiyosaki è quello dell’investitore, che ha raggiunto la libertà finanziaria e fa “lavorare i soldi per lui”.

Questo è un altro capitolo ancora; un ulteriore quadrante dove puoi muoverti.

Per ora, però, mi interessava metterti una pulce nell’orecchio: quando ti metti in proprio, ricordati che se non vuoi finire nella corsa del topo, puoi sempre lavorare a una strategia per spostarti in un quadrante più “comodo”.

Insomma, non pensare automaticamente in piccolo, pensa in grande!

Costruisci un brand di successo e svincola il tuo tempo dal tuo guadagno. 

IN QUALE QUADRANTE SEI E IN QUALE VUOI ARRIVARE?

A che punto sei del percorso adesso?

E qual è la tua prossima destinazione?

Spero di averti aperto una prospettiva dalla quale non avevi mai guardato il tuo lavoro prima.

Quando decidi di fare impresa, devi scegliere un modello di business, ovvero devi scegliere come vuoi erogare i tuoi servizi in un modo che ti sia più conveniente possibile e più coerente possibile con i tuoi obiettivi di vita.

Non dare per scontato di dover seguire la strada più ovvia, quella del vendere il tuo tempo.

Non è l’unica strada possibile!

Ci tengo tantissimo a dirlo alle mie womanboss e aspiranti tali, perché capire profondamente questa cosa cambia TUTTO.

Ti apre le porte a un vero equilibrio, a una vera libertà, a una vera vita fatta di tante cose che ti rispecchiano e non (solo) di faticosissime maratone!

Sei pronta?

CHI SONO


Ciao, sono Alessia!
Il mio lavoro è aiutarti a costruire
un percorso professionale di successo, ritagliato sui tuoi talenti e che rispecchi la tua essenza più profonda.

VUOI DIVENTARE UNA WOMANBOSS© ?

Sviluppo imprenditoriale e
crescita personale. Intelligenza finanziaria e leadership al femminile. Brand definition, marketing, posizionamento e business plan.

L’Edizione 2018 della Womanboss Academy© si è già chiusa. La prossima edizione partirà a Settembre 2019

VUOI COLLABORARE CON ME?

Sei un’azienda e vuoi collaborare con me ma prima desideri avere maggiori informazioni?.

SCOPRI IL MIO MANIFESTO

DIVENTA WOMANBOSS© AMBASSADOR

Leggi qui tutte le informazioni per diventare promotrice del progetto

EVENTI

Scopri quale opzione del Club Womanboss fa al caso tuo. 
Scarica la brochure

Grazie! La tua brochure arriverà via mail. Ci può volere fino a 24 ore prima che arrivi, quindi non preoccuparti, se non trovi la mail in posta in arrivo controlla nelle cartelle spam o promozioni.Ps. Se passa troppo tempo scrivi a: supporto@alessiadepiro.it

L’Edizione 2018 della Womanboss Academy© si è già chiusa. La prossima edizione partirà a Settembre 2019. Iscriviti per sapere quando partirà la prossima edizione. Riceverai uno sconto del 10%.

Grazie! A breve arriverà una mail che ti conferma l’accesso alla priority list per la prossima edizione della Womanboss Academy. Ci può volere fino a 24 ore prima che arrivi, quindi non preoccuparti, se non trovi la mail in posta in arrivo controlla nelle cartelle spam o promozioni. Ps. Se passa troppo tempo scrivi a: supporto@alessiadepiro.it Un abbraccio, Alessia

Hey, piacere Alessia

Benvenuta sul mio sito web!
Vuoi dedicarti alla tua crescita come donna e come imprenditrice?
Ho creato il Club Womanboss© dove lavori con me ed entri a far parte di un network di donne in proprio.

Partecipando migliorerai la gestione del tempo e l’equilibrio emotivo-economico.

Ti basterà inserire il tuo nome e la tua email qui sotto e otterrai subito l'invito.

Il profilo Womanboss© Junior è gratuito

Eccoci qua, ti confermo che ti sei iscritta al Club Womanboss© Junior. Ogni lunedì riceverai nella tua casella mail, per un anno intero, i contenuti del corso Womanboss 101. Se invece senti che vuoi cambiare qualcosa nella tua vita professionale, ma la direzione non ti è ancora chiara, esplora il sito per trovare l'esperienza migliore per te.